sabato 4 febbraio 2012

Dolce creatura

 












Dolce creatura il mio canto di dolore
sale al cielo per te
raggiunge la stanza degli angeli puri
intono il canto delle donne violate
le mie note di sangue e carne
per le orecchie della purezza.

Dolce donna il tuo corpo
grida alla mia porta
graffia con i lamenti il mio cuore
raccolgo per te i fiori degli spiriti
corone per il tuo capo piegato
dai demoni del male


di Maria Leone

1 commento:

Roberto ha detto...

http://imieihaiku.blogspot.com/2012/02/donne-violate.html