giovedì 20 gennaio 2011

Al gabbiano stanco

Che ti canta il mare che frange
che ti canta?
Che canta al tuo scoglio solitario
Che canta?
Di avventure passate
di voli intrecciati
in libertà
di nidi abbandonati
di sogni
non più sognati...
Lui canta e dice:
vieni via, vieni via
tu sei creatura mia!
Vieni...vieni...tu mi appartieni...



L'amica del gabbiano...

Nessun commento: