sabato 10 dicembre 2011

Venite con me


Chiudete gli occhi e venite con me in una vecchia fattoria con l’orzo lasciato nell’aia ad asciugare: davanti alla porta penzola una vecchia tenda di bambù, sbiadita dal sole di tante estati passate. Uno haiku descriverebbe il tutto così:

L’orzo si asciuga
Davanti alla porta
tenda di bambù

E ora guardate lassù, sì proprio sulla cima del monte. Dietro l’alto muro, sprofondato nel verde
e nel silenzio c’è un vecchio monastero, se non siete stanchi arrampicatevi con me :

Tetro convento
Bianche solo le cuffie
delle monache

E dopo questa arrampicata riposiamoci e sediamoci insieme sui bordi di uno stagno dove insetti
e ranocchi saltano su e giù:

Tuffi di rane
Tra le ninfee l’acqua
è piena di ploff

E intanto si fa sera e nell’acqua del pozzo si specchiano luna e stelle.
Marisa Kiki

Nessun commento: