sabato 24 dicembre 2011

Le stelle spente





















Lungo il viale ci sono tante stelle spente
Offrono amore a chi non lo vuole
Danno calore alle fredde mani

Nei focolai dei vizi
Il gelo del cuore non passa attraverso il corpo martoriato
Il gelo del cuore non attraversa gli occhi


In questi corpi c'è tutto il dolore del mondo
Sono spugne di odio e fragilità
Chi salverà le stelle spente?

C'è freddo fuori, c'è gelo dentro
Le sagome nella notte nera si stagliano
E gli olezzi fetidi accompagnano gli incontri.

Come faremo a bruciare gli abiti mentali dei benpensanti?
Chissà quale dazio state pagando in questa vita
Ma un giorno io vi vedrò remigare al di sopra del labirinto


Stefania Verderosa


Fonte della foto

1 commento:

Roberto ha detto...

"Offrono amore a chi non lo vuole"

Molto bella, complimenti!