lunedì 22 ottobre 2012

Amore sorpreso
















Sentire il candido tepore
Desiderio di stringerti
Tra schivi e fugaci baci

E ascoltare la ferocia del tempo che passa.

Odore e sensi

Sotto una luna inventata e impudica
Sotto cui si scioglie il trucco della poesia
Resto nuda e senza maschera.

Nessun dolore mi prende

Solo speranza di fuggire alla morte
Lambire il mio mistero
Su un lenzuolo bianco che odora di vita.

Nessun commento: