venerdì 13 gennaio 2012

L’eterna scintilla d’amore





 












Amore mio…
In un mattino umido dal buono odore dei tuoi respiri
Il miracolo consuma il vino dei miei dispiaceri
Così tutti i sogni spenti si sono svegliati dall’oblio
Infiammando la memoria dello spirito
Con il desiderio ardente che è tuo
Dall’ eterna scintilla d’amore!
Io oltrepasso le vie segrete del paradiso
Seminando perline luminose
Nei giardini delle parole sparite
Nutrendo il mio amore
Per te e per la nostra storia


©Munir Mezyed

poeta palestinese candidato al Nobel 2012

(trad. Michele Caccamo)

2 commenti:

maria leone ha detto...

Secondo me la più bella poesia d'amore ...grande Munir!

Roberto ha detto...

Vero!