giovedì 6 settembre 2012

ADDIO PANDORA





 












Chiudo, la nebbia dei pensieri
il dolore del cuore, il pianto,
il respiro mancante,
le bugie che intorno a me danzano

la falsità e l’ipocrisia delle maschere
il male, che male mi fa,
in una scatola di piombo.

La chiudo a chiave con le mani

inguantate di bianco.

Prendo la scatola,

mi avvicino al mare, inginocchiata
chiedo perdono alle onde, alla risacca
al sole, alla sabbia, che sopporta
il peso dei miei passi
e la getto, gridando nel mio silenzio...
"Addio Pandora "

Nessun commento: