mercoledì 15 settembre 2010

La regina, the queen

Il Pettirosso è il mio Criterio di Melodia -
Perché cresco - dove cresce il Pettirosso -
Ma, fossi nata Cuculo -
Giurerei su lui -
L'ode familiare - scandisce il Mezzogiorno -
È il Ranuncolo, il mio Capriccio tra i Fiori -
Perché, siamo sbocciati dal Frutteto -
Ma, fossi nata Britannica,
Sdegnerei le Margherite -
Nulla più della Noce - s'adatta a Ottobre -
Perché, quando cade,
Le Stagioni migrano - mi hanno insegnato -
Senza lo Scenario della Neve
L'Inverno, sarebbe una frode - per me -
Perché io vedo - al modo del New England -
La Regina, discerne come me -
In modo provinciale -

The Robin's my Criterion for Tune -
Because I grow - where Robins do -
But, were I Cuckoo born -
I'd swear by him -
The ode familiar - rules the Noon -
The Buttercup's, my Whim for Bloom -
Because, we're Orchard sprung -
But, were I Britain born,
I'd Daisies spurn -
None but the Nut - October fit -
Because, through dropping it,
The Seasons flit - I'm taught -
Without the Snow's Tableau
Winter, were lie - to me -
Because I see - New Englandly -
The Queen, discerns like me -
Provincially -

Emily Dickinson

Il mondo che conosciamo è quello che è intorno a noi, perciò tutti, anche le regine, guardano alle cose in modo "provinciale", legato al posto in cui si è nati, alla natura che ci circonda e alle sue manifestazioni locali.
(Traduzione e nota Giuseppe Ierolli)
 

Nessun commento: