domenica 26 agosto 2012

STIAMO TUTTI MORENDO




 

















Vorrei scrivere il mio testamento
su una foglia che sta cadendo,
mi trema la mano e trema anche la foglia.

Paura?
Ma no, la mano mi trema
da quando sono nata,
chissà perché non voglio accettare
la realtà dei fatti, non voglio, ma devo
e si... qualcuno dice,
che stiamo tutti morendo.
E allora, che dobbiamo fare
sederci sotto un albero ad aspettare,
intanto lo sappiamo dalla nascita,
nasciamo solo per tremare.

Chissà perché e così dura da accettare.


Vorrei scrivere su questa foglia

mille parole per il mio amore lontano,
lontano... ancora, chissà perché
amo da quando sono nata
e ho sempre pagato l’amore
per restare da me,
e piove e soffia il vento ed io vorrei volare
ma non c’è verso, non ho le ali
e continuo a tremare.
E allora, cosa devo fare
continuare ad amare
o morire così, con sopra il freddo
di questa tremenda pioggia che mi sussurra:
“Stiamo tutti per morire,
ama adesso o mai!”

Nessun commento: