mercoledì 28 marzo 2012

Groviglio

Erba dalle radici
arazzo di colori
natura d’angeli
strappate a Dio.

Dove mi meraviglio
s’adagia soave l’anima
come nube impalpabile intrisa di donna.

Verdi le siepi
si acquattano dietro un groviglio di parole
roventi in un sole nascente.


di Cresy Crescenza Caradonna 
dal suo blog

4 commenti:

Cresy Crescenza ha detto...

Grazie di cuore!

Roberto ha detto...

Grazie a te!

Cresy Crescenza ha detto...

Vi aspetto sul mio Blog
per leggere la poesia
" Groviglio "
http://cresycaradonna.wordpress.com/2011/12/31/groviglio/

Roberto ha detto...

OK! Buon week end!