venerdì 24 aprile 2009

L'albero della vita


Ti ascolto
saldo su quella terra
che narri di vite passate.
Di saggezza è la tua linfa intrisa
che s'espande
tra le tue rigogliose foglie.
Quei rami protesi al cielo
sembrano mani tese al Divino
che osserva il tuo movimento
lento nel tempo.
Radici di storia che strazianti
spaccano la terra assorbendone
la vitalità di chi la calpestò
rigenerandola in atmosferico
tuo alito
che vita dona.
Ti ascolto compagno del tempo
che imperturbabile ti sorreggi
su queste terre
ove i tuoi occhi videro
quei guerrieri temerari combattere
per poterle conquistare.
E le tue foglie
che il vento stacca
sembrano riecheggiare
le loro ultime urla
dolenti
che tra i venti
si inondano vaganti
nella storia dei tempi.


Giusy Cancemi

Fonte

Nessun commento: