martedì 20 maggio 2014

Resurrezione


Inquietudine silenziosa,
desolante attesa
in un assente presenza,
di mille ricordi
di un uomo infelice
indurito dal tempo;
risorge dal buio
di dolori sepolti
tra finti sorrisi
tra giovani rughe,
l'innocente sorriso
mi ha ridato la vita,
il gioioso vagito
ha spazzato le nebbie.
parole.it/poesie/poesie-anonime/poesia-224213?f=t:69>

Nessun commento: