giovedì 25 febbraio 2010

Infinito

Vedo l'infinito
nello sgorgare di quel giorno
lo sogno, lo respiro
lo sento sulla pelle
mi dona aria e vento
scroscio e pioggia
squarciando l'arido deserto
che dilania la mente.
Perenne visione
incisa a fuoco
sulle pareti del cuore
come indelebile traccia
di persistente speranza.
Alba lontana
ma già sorta
arcobaleno intriso di passione
aurora fatta di sussulti
che saranno la fonte
del quotidiano futuro
l'estasi, la droga
per un'ora
per un giorno
per la vita.

Stellagreca

lunedì 22 febbraio 2010

Ai confini del mondo sull'orlo di un ponte spezzato

Debbo scaldare il mio cuore
prima di guardalo bene
un muscolo vibrante ...fa bene il suo dovere
ma io voglio di più
che sentirmi ai piedi della vita cadere

voglio sentirlo pulsare per ogni angolo di questa sconosciuta
voglio sentirlo bruciare sulla superficie di questa terra muta
planare e risalire ad ogni buca

infrangersi ...scomporsi in mille pezzi...
ricomporsi ogni volta in una nuova forma
sia tutto nuovo anche quel che ritorna

ai confini del mondo sull'orlo di un ponte spezzato

chi l'ha sgretolato?
ferma immobile la' sulla sponda
a riprendere fiato
stremata ...
come chi ha tanto camminato
tra la polvere che si solleva
ogni pietra che rotola un boato
porta via una convinzione
se ho chiesto troppo l'ho restituito
e tutto questo va ricostruito

ai confini del mondo sull'orlo di un ponte spezzato

a guardare ciò che sembra irraggiungibile
allungare una mano ed afferrare l'impossibile
io prendo dalla vita ciò che mi dai
e non me avanza mai

by filtr

venerdì 19 febbraio 2010

L'eclissi

Le strade sembravano correre
poi si fermarono.
Tutto ciò che vedevamo, alla finestra
era un'eclissi
tutto ciò che sentivamo
era sgomento.
Di lì a poco
uscì il più audace dal rifugio
per vedere se il tempo c'era ancora.
Nel suo grembiule d'opale
la Natura impastava un'aria nuova.

Emily Dickinson

mercoledì 17 febbraio 2010

Un mondo di sogni


... dove il cielo è pieno di stelle
e la luna gioiosa danza al passo dei fiori
che crescono sotto la neve.
In questo mondo di affetto, di serenità,
voglio piantare la mia tenda e restare.
In questo mondo di sogni, depongo le mie ali
che non sanno più volare,
ed aspetterò che per me …
ritorni la vita.

@poesilandia

Fonte

lunedì 15 febbraio 2010

Piccola...


Cosi' piccola che annego in una goccia di pioggia
un lacrima inonda ogni istante
un sorriso avanza per domani
una parola ha un eco di anno
cosi' piccola che una carezza mi porta con se
un fiore mi nasconde un soffio e' come un vortice
un domani sembra eterno
cosi' piccola da non avere l'ombra


Fonte

domenica 14 febbraio 2010

Miele

Oh, miele di un'ora
io non conobbi mai il tuo potere
tienimi lontano
finchè la mia piccolissima dote
il mio fiore, assai poco frequentato
non ne diventi degno.

Emily Dickinson

giovedì 11 febbraio 2010

Noi abbiamo...

Noi abbiamo l'ape dell'amore chiusa nel nostro cuore e addormentata. Solo quando l'ape si sveglia e ci punge, è il vero amore. Se no, sono stupidaggini, sciocchezze. L'ape punge una volta soltanto e muore.

Stefania Bertola - Biscotti e sospetti

mercoledì 10 febbraio 2010

E con questo?

Rifletto: il mondo è breve
e l'angoscia, assoluta
molti soffrono.
E con questo?
Rifletto: potremmo morire
la vitalità più intensa
non può impedire il decadimento.
E con questo?
Rifletto:un giorno in cielo
in qualche modo
sarà tutto uguale
qualche nuova equazione sarà data.
E con questo?

Emily Dickinson

Fonte

venerdì 5 febbraio 2010

Rifrazioni

Maledetta tu sia Volontà
refrattaria ad ogni ragione
Sbatti violenta
come luce abbagliante su un prisma
creando mille rifrazioni di dolore
in cui annego accecata
violata nel mio sentire

- Sabrina P.


Fonte

.

lunedì 1 febbraio 2010

Forza d'amore



Ho assaporato i tuoi respiri,
di quelli sentivo la vita
nella notte e profumi attraversare le ore.
Ho riposato nella culla delle tue parole
acquietata l'ansia e lontane le domande,
sembrano veri i sogni piu' arditi...
sei forza d'amore.
Ho imparato nei tuoi passi
la responsabilita' di oggi e di domani,
nessuna paura fa tremare le mie mani.
Mi sembra di aver perduto il destino,
forse mi ha lasciato in un limbo sperduto
a medicare odio e vergogna.
Non sono sicura di passato e presente,
lunga scia di giorni senza apparenze
senza tremori di luci.....
Sei forza d'amore.
In una spiaggia vuota ho perdonato il dolore
e ho amato il domani senza dimenticare
tutti i prati attraversati.
Ho scordato la perfidia della notte
che mi lasciava solo ricordi d'abbandono.
Sei forza d'amore.
Entra nello scorrere della vita
controcorrente
fammi amare con te gli abissi senza senso,
la solitudine che porta con se' un sorriso,
il coraggio che contiene in se' il pianto

Elisa Cordovani-inedita

Fonte